Sanitari bagno

Se il sistema sanitario del nostro Paese fa acqua da tutte le parti, cerchiamo di fare in modo che invece i sanitari del bagno di casa nostra non perdano nemmeno una goccia! Come lo si fa? Ovviamente affidandoci a degli esperti che possano sostenerci non solo nella fase di realizzazione dei lavori, ma anche nella progettazione attraverso una serie di pratici consigli. Perché la scelta dei sanitari da bagno non è solo una questione estetica, ma prima di tutto di praticabilità/praticità e di igiene. Essa infatti si traduce in una serie di accorgimenti murari e idraulici che andrebbero preventivati e realizzati a priori, onde evitare complicazioni durante i lavori di posa e costose correzioni a posteriori.

Immagine di sanitari sferici

Quindi, in un lavoro di ristrutturazione o realizzazione ex novo, sarebbe meglio preventivare quale tipo di sanitari, tra i tre disponibili, rispondono alle nostre esigenze: sanitari a filo parete, sanitari a pavimento, sanitari sospesi. I primi si caratterizzano per la loro completa aderenza alla parete e uno scarico che può essere a pavimento o anche a muro (è ovvio che i lavori propedeutici devono essere realizzati ad opera d'arte, altrimenti c'è il rischio che si veda un'antiestetica intercapedine tra il wc e la parete): l'aderenza rende più semplice la pulizia, visto che, essendo raccordi, tubi e flessibili nascosti dal sanitario stesso, non si rischiano danneggiamenti involontari. I sanitari a pavimento sono quelli più comuni (presentano lo scarico a pavimento e cassetta dell'acqua murata o a zainetto): hanno dei vantaggi, come la facilità di montaggio e la stabilità, ma ahinoi anche svantaggi, come l'ingombro piuttosto importante e la difficoltà di pulizia. Lo stesso dicasi per i sanitari sospesi che, se hanno il difetto di necessitare di uno scarico a muro e di una parete di appoggio con uno spessore di almeno 12 cm, hanno però il pregio di un impatto visivo di grande leggerezza, una facilità di accesso per i lavori di pulizia, e soprattutto un ingombro ridotto. Infatti, le misure dei sanitari sospesi presentano una profondità così contenuta (invece dei consueti 55/60 cm esistono in commercio anche sanitari profondi meno di 50 cm) che trovano largo utilizzo soprattutto nei bagni di piccole dimensioni, o nei bagni di servizio (la larghezza tuttavia resta la stessa di quelli standard).

Ovviamente la scelta dei sanitari del bagno non è solo una questione di ingombri e misure, ma anche di estetica: a voi piacciono le forme squadrate o quelle arrotondate? Prediligete l'ovale o la sfera? E si, perché la Selli Designer propone la splendida collezione Sfera, in cui tutti i pezzi di arredo del bagno presentano esattamente questa forma. E poi, siete amanti del colore? Allora optate per i modelli proposti da Azzurra Ceramiche o GSG Ceramic Design, o per quelli della Scarabeo o della Dial che propongono il bicolor, oppure quelli decorati di ArtCeram.

Se siete di Milano o provincia affidatevi alla nostra azienda di ristrutturazione bagno per i vostri lavori: sapremo consigliarvi al meglio su ogni tipo di intervento riguardante il vostro bagno.

Costo ristrutturazione bagno

I prezzi per un nuovo bagno

Arredo bagno

Home arredo bagno Milano