Come pulire il bagno con prodotti ecologici

Lo sapevate che con del semplice aceto di vino bianco, del limone e del bicarbonato è possibile sostituire al 100% i normali detergenti, comunemente venduti nei supermercati, per la pulizia del vostro bagno?

Questi prodotti, oltre a non contenere sostanze dannose per l'ambiente e per la salute, vi offriranno un notevole risparmio economico.

Ecco allora alcuni pratici suggerimenti per ottenere degli efficaci prodotti per la pulizia di tutti gli elementi del bagno!

ATTENZIONE a tutti gli elementi in marmo, che potrebbero subire danni dall'acidità dell'aceto e del limone.

Pulizia bagno: piastrelle

Per pulire le piastrelle in ceramica o in vetro delle pareti del vostro bagno, vi basterà riutilizzare un flacone spray di un vecchio detergente e riempirlo con il seguente composto: 1/3 di aceto tiepido e 2/3 di acqua calda. Per rimuovere eventuali macchie, aggiungete due-tre cucchiai di bicarbonato. Spruzzate il prodotto così ricavato sulle piastrelle del vostro bagno e asciugatele con un panno in microfibra. Le piastrelle torneranno belle e smaglianti come all'inizio!

Pulizia bagno: fughe piastrelle

Per eliminare macchie e aloni, lasciati dall'umidità e dalla muffa, tra le fughe delle piastrelle del vostro bagno, potete riutilizzare il prodotto spray appena realizzato per la pulizia delle piastrelle stesse. Dopo aver spruzzato il prodotto, spazzolate con un vecchio spazzolino da denti o per unghie. Se gli aloni sono difficili da togliere, aggiungete un po' di bicarbonato direttamente tra le fughe o in una spugna e lasciate agire il prodotto spray per qualche secondo in piè prima di spazzolare.

Pulizia bagno: pavimenti

Per la pulizia dei pavimenti in ceramica del vostro bagno, fate sciogliere, in un comune secchio di acqua calda, un bicchiere da cucina di bicarbonato e il succo di mezzo limone (o mezzo bicchiere di aceto di vino bianco). Questa soluzione brillantante e antibatterica metterà al riparo i vostri pavimenti da sporco e batteri.

Pulizia bagno: vasche da bagno, docce, lavelli e sanitari

Per pulire l'interno delle superfici di docce, vasche e sanitari, potete spargere sulle superfici un un po' di bicarbonato e poi strofinarlo con un panno umido. Per le macchie più ostinate, create un apposito impasto, realizzato unendo a qualche goccia di detersivo per piatti naturale (meglio se al limone o all'aceto) un po' di bicarbonato e di sale fino. Il bicarbonato e il sale sono dei prodotti abrasivi, ma non rovineranno le superfici dei vostri sanitari, in quanto si sciolgono a contatto con l'acqua.

Pulizia bagno: WC

Per disinfettare e pulire il fondo del WC, versatevi una soluzione composta da acqua calda e limone. Il succo di limone è noto per le sue proprietà disinfettanti. Inoltre, aiuterà a rimuovere tutti i cattivi odori. Lasciate agire il composto per 15 minuti, spazzolate il fondo e poi sciacquate.

Per pulire e sbiancare le pareti interne del WC, fate sciogliere in un secchio di acqua calda un bicchiere di bicarbonato. Poi, cospargete una spugna pulita e non abrasiva di bicarbonato e date una passata veloce sulle parti più ostinate. Anche qui, lasciate agire il composto per 15 minuti e poi sciacquate.

Pulizia bagno: parti in acciaio

Per rimuovere aloni di calcare dai rubinetti in acciaio, passate semplicemente un panno imbevuto di aceto caldo sulle loro superfici. Ripassate poi con un panno umido e asciugate accuratamente.

Infine, pulite regolarmente da sporco e calcare, almeno due volte al mese, il becco del miscelatore dell'acqua e quello della cornetta della doccia, lasciandoli in ammollo per almeno 30-40 minuti in una soluzione composta per 1/2 da acqua calda e per 1/2 da aceto tiepido.

Pulizia bagno: specchi

Per gli specchi del vostro bagno, spruzzate una soluzione di aceto e acqua. Pulite, poi, con un panno in microfibra o con della carta da giornale.

Pulizia bagno: box e tende per doccia

Usate il bicarbonato per rimuovere calcare e muffa dai box o dalle tende per doccia. Per una maggiore azione antibatterica, potete utilizzare la stessa soluzione spray realizzata per pulire le fughe tra le piastrelle. Per le macchie pi difficili, applicate un po' di impasto precedentemente creato per la pulizia di lavelli e sanitari, lasciate agire per qualche secondo e poi strofinate con una vecchia spazzola per unghie. Per pulire e igienizzare le tende per doccia, lasciatele in ammollo per un'ora circa in una soluzione di acqua e aceto caldi (o lavateli in lavatrice, con un programma leggero, utilizzando questa stessa soluzione al posto del detersivo, unendovi un cucchiaino di bicarbonato).

Pulizia bagno: tubature e scarichi

Per eliminare eventuali ingorghi negli scarichi e nelle tubature del vostro bagno, senza rovinarli, versate mezzo bicchiere di bicarbonato negli scarichi di avelli, docce o vasche e circa 200-300 cl di acqua calda. Se l'ingorgo persiste, ripetete tale procedura dopo 7-10 giorni, versando, al posto dell'acqua calda, dell'aceto caldo. Ovviamente, cercate di evitare di far buttare capelli, cotone, assorbenti, ecc. negli scarichi del vostro bagno.

Inoltre, per eliminare i cattivi odori provenienti dalle tubature, versate, non più di una volta alla settimana, un bicchiere di aceto caldo.

Costo ristrutturazione bagno

I prezzi per un nuovo bagno

Arredo bagno

Home arredo bagno Milano