Costo ristrutturazione bagno

I fattori di valutazione da tenere in conto

Ristrutturazione bagno Milano sarà in grado di soddisfare tutte le vostre richieste riguardanti il rifacimento del vostro bagno. A cominciare dalle fasi di progettazione (quando si dimensioneranno i servizi igienici), a quella operativa (con la rimozione di pavimenti e tubature; il rifacimento dell'impianto idrico ed elettrico; il ripristino dell'intonaco; il restauro del massetto; la posa di pavimento e rivestimenti; la collocazione dei sanitari e della rubinetteria; e infine la pitturazione).

Per un ambiente di circa 12mq, il costo della ristrutturazione del bagno proposto da molte ditte varia dai 3900 ai 8000 € (a seconda dei materiali scelti). Ma per il rifacimento non ci si può limitare solo al costo della ristrutturazione del bagno, perché un lavoro ben eseguito è quello che rispetta tutte le regole previste, tra opere in muratura e impianti, con mano d'opera specializzata e abilitata. Ad esempio, sapevate che anche la superficie dei bagni è stabilita da normative locali? A Milano le misure sono: 3,5 mq per il bagno principale e 2 mq per il secondo. Nella stessa città, i Regolamenti ammettono che il bagno sia privo di finestra (purché dotato di apparecchio per l'aerazione) quando l'abitazione ha superficie inferiore a 70 mq e una sola camera da letto oppure quando c'è un ulteriore bagno con apertura. Altro particolare da tenere presente durante una ristrutturazione di un bagno è che la normativa prevede che le pareti siano rivestite con materiale impermeabile (liscio, lavabile e resistente) sino a 180 cm, e che il soffitto sia rifinito con un prodotto traspirante.

È dunque comprensibile che a guidare la nostra scelta non deve essere solo il costo della ristrutturazione del bagno che viene proposto dall'azienda, ma anche la sua professionalità. La competenza si evince anche dalla capacità di supportare e indirizzare alle detrazioni fiscali. La Legge di Stabilità 2015 ha previsto la conferma per un altro anno della detrazione al 65% per le ristrutturazioni edilizie e al 50% per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici (ma solo a seguito di interventi di ristrutturazione): dunque sono inclusi il portalavabo, la consolle, gli apparecchi di illuminazione, ma anche la lavatrice, l'asciugatrice (purché in classe energetica minima A+), etc.

Dunque è bene sempre accertarsi che nel costo sia compresa oltre che la maestria pure la conoscenza, come nel caso della nostra azienda!

Preventivo ristrutturazione bagno

sopralluogo gratuito

Nessi traslochi

Traslochi Milano e provincia